(GdS) Oggi è il giorno di Rafinha: visite, firma e primo incontro con Spalletti

Rafinha oggi diventerà nerazzurro a tutti gli effetti

Atterrato ieri a Linate attorno alle 19. Dopo una trattativa lunga ed estenuante, alla fine, Rafinha è arrivato a Milano e tra lui ed il nerazzurro mancano solo le formalità. Le visite in mattinata all’Humanitas, poi la firma ed infine ci sarà il primo incontro con Luciano Spalletti e la squadra

Lisandro Lopez, il primo colpo del mercato invernale, ieri era già in panchina a San Siro mentre il brasiliano ha preferito guardare la partita dall’hotel. Oggi Rafinha sosterrà le visite mediche e, dalla trasferta di domenica sul campo della SPAL potrà essere disponibile. Nel match di ieri sera si è notata la necessità dell’Inter di aumentare la qualità nella trequarti offensiva sia per coinvolgere di più Mauro Icardi sia per rendere più imprevedibili le scelte. Manca, in effetti, un giocatore capace di calciare da fuori con regolarità e pericolosità che costringa i difensori avversari a staccarsi e lasciare, inevitabilmente, dei buchi in area. Nel frattempo il mercato dell’Inter non è ancora terminato e, a proposito, ha parlato Ausilio nel pre-partita

Le parole di Ausilio

“Il Barcellona non voleva privarsi di Rafinha se non in prestito. Ma noi siamo l’Inter e non possiamo lavorare sempre per gli altri. Ora potremmo anche restare così. Nessuno dei nostri ci ha chiesto di andare via.”

Segui su twitter

(GdS) La gioia di Matias Vecino è il punto di partenza dell’Inter

(CdS) Luciano Spalletti alla Rai “Non mi sono mai lamentato anche se…”