(GdS) Mauro Icardi fa 100 gol con la maglia dell’Inter

Mauro Icardi con il poker di ieri arriva a 100 gol in nerazzurro

Doveva essere il giorno dei 100 gol in Serie A, ma per Mauro Icardi c’è stato molto di più. Il poker rifilato alla Sampdoria lo ha portato a 93 gol in A con l’Inter. 103, quindi, i gol in A e 100 (grazie ai 6 gol in Europa League e ad un gol in Coppa Italia)

A 25 anni Mauro Icardi è il sesto giocatore più giovane nella storia della Serie A a girone unico a raggiungere quota cento gol. I suoi 103 gol sono ormai storia e, tra tanti anni, se ne riparlerà come di un record fenomenale, un record che forse non riusciamo a comprendere bene. Davanti a Maurito ci sono Altafini, Borel, Boniperti, Piola e Meazza.

Sono belli da analizzare i 103 gol in A di Mauro Icardi. Solo cinque sono i centri da fuori area, 98 quelli da dentro. 65 i gol calciando col destro, 21 quelli calciando col sinistro, 16 di testa e uno con un’altra parte del corpo.

Le parole di Mauro Icardi

“Sono contento, traguardo eccezionale, non me l’aspettavo. Pensavo di farne uno o al massimo due ma non quattro. A Marassi firmai il primo gol in Serie A e avevo anche già fatto un poker. Si vede che era destino che arrivassi a 103 proprio a Genova.”

“Sono contento per la prestazione della squadra, per la partita che abbiamo fatto, sono tre punti pesantissimi, era molto importante dare continuità alla vittoria con il Benevento e al pareggio con il Napoli. Andiamo alla sosta più tranquilli, possiamo lavorare meglio e affrontare la prossima partita al top, in ogni senso. Ci voleva una partita così dopo la gara di sacrificio con il Napoli. Con la Samp dovevamo fare noi il Napoli della situazione, abbiamo avuto il giusto approccio dal primo minuto e il risultato parla chiaro.”

“Pungolati dalle parole di Spalletti? La qualità è emersa in questo match, poi possiamo sempre andare oltre. Il mister sa gestire certi momenti, ci ha provocato un po’, ma abbiamo risposto alla grande.”

(GdS) L’Inter demolisce la Sampdoria, quarto posto agganciato

(GdS) La vittoria di ieri fa bene al mercato. Stefan De Vrij più vicino