Fredy Guarin:”Felice di non essere andato alla Juve”

Guarin

Nella vigilia di Inter – Celtic è il rinato Fredy Guarin a parlare in conferenza stampa, ecco le parole del centrocampista nerazzurro, riportate sul sito fcinter1908.it:

E’ SCATTATO QUALCOSA IN TE?

“Sempre voglio fare il meglio e sempre pensa a cosa fare per migliorare. Il lavoro è stato sempre la mia garanzia. Quando si lavora e c’è la testa in questo che è la tua vita si riesce sempre a fa meglio”

E’ QUESTO IL RUOLO DOVE RENDI DI PIU’ ?

“E’ il ruolo dove la squadra mi fa rendere al meglio, dove posso sfruttare al massimo le mie caratteristiche”

C’E’ QUALCOSA CHE TI HA FRENATO?

“Sono successe tante cose in tre anni che magari non mi hanno aiutato ad esprimermi al meglio. Però sono cose passate, non  ho niente da raccontare o cercare cose negative. Quello che mi interessa è il momento che sto vivendo, io insieme alla squadra. Di questo preferisco parlare. Abbiamo cose importanti in questo cammino, dobbiamo metterci tutte cose positive”.

SE FOSSI UN DIRIGENTE DELL’INTER TERRESTI ICARDI?

“Sì sicuro”

ORA HAI CONTINUITA’…

“Sempre l’ho detto: la fiducia dello staff tecnico è stata sempre importante. Per me, per la squadra, per tutti. Vai in campo libero di testa sapendo che c’è il suo appoggio. Se uno sbaglia lui ti aiuta a migliorare, non solo con me ma con tutti i miei compagni”.

SEI CONTENTO ORA CHE SIA SALTATO LO SCAMBIO CON VUCINIC?

“Sicuramente sono molto contento, è stata una decisione non facile ma una decisione di cui sono molto contento. Era questo che volevo dal primo giorno, poi ci sono stati momenti difficili per me e la società. Ora è passato e sono qui ancora. Spero di avere bei momenti qui, sono stati tre anni duri e spero di poter gioire”.

Fonte: fcinter1908.it