(ID) Pazzesco retroscena: 'De Paul era dell’Inter, era tutto fatto! Poi...'

L'attuale centrocampista dell'Atletico Madrid era 'praticamente' nerazzurro. Dopodiché sono arrivati i diktat da Nanchino e la decisione di Conte
02.09.2021 15:30 di Giuseppe Lancellotti   vedi letture
Fonte: interdipendenza

L’Inter aveva in mano Rodrigo De Paul. Tutto era fatto. La tavola era apparecchiata per il colpaccio da 90. Poi… Poi sono arrivati i diktat di Suning: il calciomercato da chiudere con un attivo di almeno 100 milioni di euro, il taglio degli ingaggi di almeno 15 punti percentuali e, infine, l’addio di Antonio Conte.

Il ‘pazzesco’ retroscena di mercato è stato rivelato, in esclusiva a InterDipendenza, dal giornalista di Libero, Fabrizio Biasin. Il cronista, durante l’intervista andata in onda sul nostro canale Twich (potete cliccare qui per rivederla), ha dunque confermato che “De Paul era nostro. Avevamo fatto tutto”. Poi… appunto il vento della storia è cambiato e il centrocampista da Udine si è trasferito a Madrid, sponda Atletico.

Un altro ‘arrivo mancato’ è quello di Mauro Icardi alla Juventus dopo il ritorno di Cristiano Ronaldo al Manchester United. “So - ha detto Biasin nel corso dell’intervista esclusiva - che la Juve ci ha provato per cinque anni e si è sentita dire di no dal giocatore. In un primo momento aveva rifiutato anche il Psg ma poi ha dovuto accettare. Ora vuole giocarsi le sue carte a Parigi per creare un rapporto con Leo Messi”.

Per Biasin il ritorno di CR7 allo United come quello di Antoine Griezmann all’Atletico però non sono ‘calcio romantico’. "Se i soldi glieli avesse offerti il PSG, Ronaldo sarebbe andato. Griezmann ritorna perché - ha spiegato il giornalista di Libero - poco centrale e per i noti motivi economici del Barcellona”.