(ID) Milanese: "Inter Juve? In gare simili arbitraggi determinanti. Conte..."

Mauro Milanese, ex difensore dell'Inter, ha parlato in esclusiva ai microfoni di InterDipendenza.net della sfida di domenica scorsa, Inter Juventus.
10.10.2019 19:15 di Luca Leoni Twitter:    Vedi letture

Mauro Milanese, ex difensore dell'Inter, era presente durante uno dei Derby d'Italia più infuocati della storia, nell'aprile del 1998, celebre per il fallo di Iuliano ai danni di Ronaldo.

La redazione di InterDipendenza.net ha intervistato in esclusiva uno dei protagonisti di quel pomeriggio, Mauro Milanese.

Ha visto una Juventus molto superiore all'Inter?

"No. Penso che sia stata una bella gara, molto aperta. Nessuna delle due pensava di essere più debole. Mi sono piaciute entrambe, pressing alto a metà campo per non far costruire l'azione, senza paura di subire. E' stata un bellissima partita, hanno giocato molto bene e a viso aperto".

L'arbitraggio le è sembrato corretto o secondo lei Rocchi ha commesso qualche errore?

"Quando c'è Inter Juventus diventa un classico, diventa difficile, sono sempre arbitraggi determinanti, soprattutto quando c'è questo equilibrio, visto che sono molti i calciatori che possono decidere le sorti del match, da una parte e dall'altra. Il VAR ha dato una mano a migliorare molto, si sono visti netti miglioramenti. Ora c'è un parere che diventa oggettivo. Tocchi di mano e fuorigioco risultano essere più visibili rispetto a prima. Ha tolto molti dubbi, prima l'arbitro sbagliava di più".

Conte ha sofferto lo scontro con la sua ex squadra?

"E' stata una gara molto equilibrata. Non ho visto tanta differenza differenza. La Juventus è superiore per mentalità. Antonio Conta ha già ridotto molto il gap ma non è ancora riuscito ad arrivare al livello dei bianconeri. In una singola può vincere l'Inter, ma in 38 gare, per lo scudetto, è favorita la Juve. Ora però il campionato risulta essere più affascinante".

Che cosa manca a questa Inter per poter raggiungere la Juventus?

La rosa della Juventus attualmente è superiore.  Diventa difficile anche scegliere chi mettere fuori, mentre nella rosa dell'Inter la scelta è più facile. Conte è stato molto bravo a deve lavorare ancora sempre con questa mentalità cercando di migliorare la rosa. Se dovesse riuscirci sono sicuro che ne vederemo delle belle".

Lukaku non ha brillato, crede per via degli infortuni e della stazza fisica?

"E' un giocatore pesante, quando è in forma si vede molto, e viceversa. Per via del suo fisco deve essere al 100% per poter dare tutto. Quando lo sarà vivrà di strapotere fisico. Mancando la condizione fa molt apiù fatica rispetto ai calciatori più esili".

La redazione di Interdipendenza.net ringraziaMauro Milanese per la disponibilità mostrata.