ultimissime icardi

Inter, occasione ghiotta: ecco perché sarebbe fondamentale vincere oggi

Empoli Inter | Per i nerazzurri oggi vincere sarebbe fondamentale, ecco perché

Empoli Inter è l’ultima gara dei nerazzurri per questo 2018, e capita dopo l’importantissima vittoria del 26 dicembre contro il Napoli. Spalletti e i suoi uomini sono chiamati a sfatare il tabù trasferta, che dura ormai da due mesi (29 ottobre ultima vittoria fuori casa). Inoltre sarà importante dare continuità alla vittoria nel big match di tre giorni fa.

Vincere oggi sarebbe importante, oltre che per i motivi sopra citati, anche per un altro, tutt’altro che da trascurare. I nerazzurri infatti al momento occupano la terza posizione in classifica, con un margine di 5 punti sulla Lazio quarta. Vincendo oggi il suddetto margine rimarrebbe inalterato nella peggiore delle ipotesi, ossia nel caso in cui anche la squadra capitolina dovesse vincere contro il Torino (imbattuto in trasferta in questa stagione).

Dopo questa giornata ci sarà la sosta di venti giorni, durante la quale il calcio giocato (eccezion fatta per la Coppa Italia) lascerà spazio al mercato. E chissà se Suning regalerà a Spalletti qualche rinforzo per la volata Champions.

Il calendario sorride?

Al rientro dalla sosta i nerazzurri dovranno vedersela con Sassuolo, Torino e Bologna. Le sfide sono senz’altro agevoli, anche se nessun match va sottovalutato. Anche perché all’andata il bottino fu di appena 4 punti in queste tre gare. L’aspetto che da considerarsi però, e che dovrebbe spingere l’Inter a fare il massimo è un altro.

Mentre gli uomini di Spalletti affronteranno queste tre gare il calendario dice che contemporaneamente la Lazio dovrà affrontare Napoli e Juventus, mentre il Milan la Roma e lo stesso Napoli. Questo significa che i partenopei che stanno sopra e le attuali inseguitrici si affronteranno a vicenda.

Ovvio è che non tutte potranno fare tre punti, e qualcuna dovrà inevitabilmente rallentare. L’Inter quindi, dal canto suo potrebbe approfittarne in un senso o in un altro. Si potrebbe dunque ottenere un margine su chi rincorre o accorciare sul Napoli. Ma la condizione fondamentale è che i nerazzurri facciano il loro e le vincano tutte, a partire da oggi. E il compito sembra essere nelle corde, soprattutto se l’ambizione è quella di lottare per le prime posizioni. Di certo l’occasione è ghiotta.

Inter, un ex nerazzurro fa sognare i tifosi: “Messi a Milano? Se Ronaldo…”

Andrea Mazzantini, il gatto volante. Semplicemente un leader