Mancini inquieto dopo il no di Zang

Ormai non è più un segreto il malessere del tecnico dell’Inter, Roberto Mancini, che è contrariato dalle questioni societarie e dal mercato condotto sino ad ora, che non ha soddisfatto le sue richieste. Negli studi di Sky Sport vengono esposti tutti i motivi di questo malessere:

  • Mercato
  • Contratto in scadenza
  • Mancanza di chiarezza in società
  • Nessuna modifica del FPF
  • Rischio di una cessione eccellente
  • Ruolo solo da allenatore

Sempre dagli studi Sky, il giornalista Luca Marchetti ha poi aggiunto:

“Avere il contratto in scadenza non lo mette in una posizione tranquilla, il suo operato sarà valutato nel corso di questa stagione. Sicuramente Mancini è infastidito dal mercato: la proprietà ha deciso che alcuni nomi non sono prioritari, come Touré e lo stesso Candreva, preferendo giovani. Inoltre si è affidata anche ad alcuni importanti agenti come Kia Joorabchian per operazioni come quella che avrebbe dovuto portare Joao Mario in nerazzurri e Mancini potrebbe essere risentito per non essere stato aggiornato. Inoltre, un contatto con Villas Boas c’è stato e questo ha infastidito ulteriormente Mancini. L’Inter non vuole esonerarlo, starà a lui dimettersi nel caso”.