Ecco Almendra, il nuovo Bentancur. L’Inter sfida il Napoli

Inter e Napoli, in lotta per il secondo posto in campionato, potrebbero tornare nuovamente a sfidarsi. Non sul terreno di gioco, per quello ci sarà tempo. Magari in Europa League, in una finale tutta italiana. Al momento, però, la sfida si è spostata nelle sedi di calciomercato.

Diciotto anni e tanta personalità

Il motivo del contendere è Agustin Ezequiel Almendra, classe 2000, attualmente in forza al Boca Juniors. Si tratta di un centrocampista centrale, 182 cm, nazionale Under 20. Almendra ha disputato nove partite, totalizzando 807 minuti.

Ricorda Bentancur

Matias Bustos Milla, giornalista del Clarin, ha parlato del calciatore ai microfoni di Radio Crc. Secondo quanto dichiarato dal giornalista argentino, ci sarebbe stato un recente contatto tra Inter e Boca Juniors. A fare da intermediario, sarebbe stato Nicolas Burdisso. L’ex difensore nerazzurro, che ha indossato la maglia dell’Inter tra il 2004 al 2009, oggi ricopre l’incarico di direttore sportivo degli Xeneizes.

La squadra argentina non starebbe pensando ad una cessione. Vorrebbe rinforzare l’organico, ed avrebbe messo nel mirino anche Franco Vazquez e Leandro Paredes, due vecchie conoscenze del calcio italiano. Almendra potrebbe partire, ma non nell’immediato.

I nerazzurri non avrebbero fretta e, in virtù di tale motivazione, sarebbero favoriti sul Napoli. La formula di trasferimento, un prestito di un anno e mezzo, potrebbe trovare terreno fertile nella dirigenza azul y oro. Il calciatore avrebbe modo di crescere con calma ed acquisire ulteriore esperienza.

Matias Bustos Milla ha paragonato Almendra a Bentancur, centrocampista uruguaiano in forza alla Juventus. Bentancur ha indossato la maglia del Boca Juniors tra il 2015 ed 2017, totalizzando 51 presenze e mettendo a segno una rete.

La Vecchia Signora lo ha inserito nella trattativa di cessione del cartellino di Carlos Tevez. Almendra, così come Bentancur, è un calciatore dotato di buon fisico, e di notevoli capacità tecniche. Un talento di sicuro avvenire, destinato a ripercorrere le orme dei più grandi che hanno avuto l’onore di giocare nell’Estadio Alberto Josè Armando, noto come La Bombonera.

Milinkovic-Andersen, trattative che potrebbero sbocciare

ausilio

Mercato Inter | Per il centrocampo si pensa ad un clamoroso ritorno