(CdS) Javier Zanetti svela i segreti dei progetti dell’Inter

Javier Zanetti è solo uno degli ex calciatori diventati dirigenti

Il vicepresidente dell’Inter, Javier Zanetti, ha parlato delle iniziative che la società porta avanti e porterà avanti nei prossimi mesi

Tre anni fa quando il capitano dell’Inter, Zanetti, diceva addio al calcio Thohir lo rese subito vicepresidente. In una società con molte personalità straniere è fondamentale avere qualcuno di vicino alla squadra che possa aiutare entrambe le parti alla transizione. Da quel momento Zanetti è stato sempre presente per l’Inter sia dentro che fuori dal campo. Grazie, anche, alla sua esperienza con la propria associazione benefica (Fondazione Pupi) è anche in questo che aiuta tutta la dirigenza nerazzurra. I piani della società come Inter Campus, Inter in The Community servono principalmente a questo: dare qualcosa agli altri tramite l’Inter che tanto ha dato a tantissimi

Le parole di Javier Zanetti

“Il calcio negli ultimi anni è cresciuto tantissimo a livello mondiale, è uno sport che ha un’enorme capacità di unire e integrare. I calciatori rappresentano sempre di più un punto di riferimento per i tifosi, soprattuttoquelli più piccoli. Ecco perché devono fare molta attenzione ai propri comportamenti. L’Inter ha sempre avuto nel suo Dna la responsabilità sociale e la solidarietà. Ecco perché la società sta investendo molto negli Inter campus, grazie ai quali portiamo avanti numerosi progetti in 29 Paesi del mondo per restituire ai ragazzi il diritto allo sport.”

(TS) Calciomercato Inter, a gennaio occhi puntati su Deulofeu

Walter Sabatini Inter

(GdS) Walter Sabatini di ritorno dalla Cina con la missione di Suning