Skriniar-Inter, l'addio è sempre più possibile. Gli estimatori non mancano

MilanSkriniar non è più la colonna portante della difesa nerazzurra La società valuta una sua partenza. Psg e Tottenham sono molto interessate.
09.08.2020 13:00 di Federico Cimolai   Vedi letture
Fonte: Calciomercato.com

Milan Skriniar è stato con Luciano Spalletti il muro della difesa nerazzurra. Quest'anno, complice il difficile adattamento alla difesa a tre, non è più un titolare e la società sta valutando molto seriamente una sua cessione. L'Inter vorrebbe guadagnarci, naturalmente, dalla sua cessione oppure inserirlo in uno scambio che possa portare in nerazzurro un giocatore molto gradito a Conte. Il nome è sempre quello di Ndombele.

L'idea sarebbe quella di uno scambio alla pari tra il centrocampista francese e il difensore slovacco molto gradito a Josè Mourinho. Il tecnico portoghese non vuole più vedere Ndombele a Londra, ma gli Spurs non vogliono certo svenderlo dopo averlo pagato 60 milioni la scorsa estate al Lione. Conte ha fatto capire anche a Skriniar, impiegandolo solo una volta da titolare (contro il Genoa) nelle ultime 5 partite, mentre in tre di queste non è sceso nemmeno in campo. Le gerarchie sono cambiate e per Skiniar in nerazzurro c'è davvero poco spazio. Il giocatore non vuole lasciare Milano, ma Conte sta facendo di tutto per convincerlo che non è più parte fondamentale del suo progetto.

Starà a Marotta risolvere questo intrigo, magari imbastendo la trattativa con gli Spurs che farebbe felici tutti, magari alla fine anche Skriniar.