Sessione nuova, nome vecchio: Inter, le condizioni per De Paul

Secondo le indiscrezioni, Rodrigo De Paul è un giocatore che continua a far gola all'Inter anche per il mercato di gennaio
03.12.2020 21:00 di Gianfranco Rotondo   Vedi letture

Rodrigo De Paul-Inter, un connubio che ritorna di nuovo in auge. Il nome del centrocampista argentino dell’Udinese, nelle ultime settimane, sembra essere rientrato in orbita Inter per poter rinforzare sia numericamente, che a livello qualitativo, un reparto, quello di centrocampo, che verrà cambiato molto tra il mercato invernale e quello estivo. Ma a quali condizioni l’Inter potrebbe acquistare De Paul?

LA PARTENZA DI ERIKSEN - La prima di queste condizioni è quella caldeggiata già da tanti e fatta intuire anche da Conte e Marotta, cioè la partenza di Christian Eriksen. Il danese, molto probabilmente, non farà parte della rosa dell’Inter, ma bisognerà capire se una sua eventuale partenza possa essere a titolo definitivo o in prestito, magari per fargli ritrovare fiducia e puntare ancora sul giocatore per la prossima stagione. Nel caso di una cessione a titolo definitivo il prezzo del cartellino oscillerebbe tra i 25 e i 30 milioni, una cifra che in tempi normali non sarebbe stata insormontabile, ma che, di fatto, in tempo di Covid, rappresenta un ostacolo per tantissime società, ma che sarebbe l’unico modo per arrivare a De Paul, per cui la richiesta si aggira intorno ai 35 milioni. Per questo si è caldeggiata anche l’ipotesi di uno scambio con un calciatore che abbia caratteristiche tecniche più vicine all’idea di calcio di Antonio Conte. Se si verificasse questa ultima opzione, naturalmente i soldi per De Paul non ci sarebbero, ed ecco che potrebbe entrare in gioco la seconda opzione.

LE PLUSVALENZE – Altra strada percorribile sarebbe l’inserimento di alcune contropartite tecniche gradite all’Udinese, magari inserendo qualche giovane prodotto del proprio vivaio. Conosciamo bene la crisi in cui versa il calcio, per questo le società potrebbero essere spinte a venirsi incontro migliorando i rispettivi bilanci scambiandosi qualche calciatore di reciproco interesse, per far respirare i propri bilanci. Situazione che non va esclusa a prescindere vista l’attenzione che la società friulana ha sempre avuto nei giovani e la grande capacità che ha avuto nel lanciarli nel grande calcio. Ovviamente, questa, è una strada più complessa per mille motivi, ma sarebbe anche quella che potrebbe portare ad un doppio colpo in mezzo per Conte che potrebbe avere sia un centrocampista di qualità da alternare a Barella e Vidal, sia, magari, una pedina di quantità in mezzo.

Insomma le opzioni non mancano e De Paul anche in questa sessione torna ad essere un calciatore spendibile per i colori nerazzurri. Per capire se sia la sessione di mercato giusta per questo trasferimento bisognerà aspettare, ma De Paul garantirebbe all’Inter di avere un calciatore completo con qualità e quantità, molto funzionale al proprio sistema di gioco.