Sanchez Inter, capolavoro di Marotta: due i segnali a Conte e Lautaro

Capolavoro di Beppe Marotta: l'ad nerazzurro non ha sborsato un euro per il riscatto di Sanchez. Due i segnali a Conte e Lautaro
04.08.2020 13:30 di Giovanni Benvenuto   Vedi letture
Fonte: Calciomercato.com

Alexis Sanchez è stato acquistato a titolo definitivo dall'Inter: il fantasista cileno si libererà gratis dal Manchester United e guadagnerà con i nerazzurri 7 milioni per tre anni. Un capolavoro targato Beppe Marotta, con l'ad nerazzurro che non ha sborsato manco un soldo per il pagamento del cartellino e che è riuscito ad aggirare i primi problemi nati durante i contatti coi red devils per il riscatto del "Nino Maravilla". Molti però sottolineano i dubbi e lo scetticismo legati all'ingaggio succoso dell'attaccante nonostante le condizioni per niente favorevoli al club targato Suning: lo United chiedeva una cifra tra i 15 e i 20 milioni per il via libera e a questa si aggiungeva ovviamente lo stipendio faraonico del calciatore. Ecco perché 7 milioni sono in linea con le dinamiche di mercato del club, che ora lancia anche un messaggio ad Antonio Conte.

Dopo il post-partita infuocato di Bergamo Marotta lancia un chiaro segnale al tecnico salentino e riscatta una pedina fondamentale per il mosaico tattico nerazzurro. Le tempistiche non sono state casuali, con Conte che adesso può sorridere dato il rendimento di Sanchez nel post lockdown (3 gol e 7 assist su 13 partite).

Ma non è tutto: questa trattativa influenzerebbe il futuro di Lautaro Martinez. L'ingaggio di Sanchez stonerebbe con i 3 milioni percepiti da "El Toro" e adesso sorgono i primi dubbi per l'Inter. I nerazzurri sono chiamati a una scelta: rinnovo per l'ex Racing o cessione al Barcellona con quest'ultimo che metterebbe sul piatto 10 milioni annui. A riportarlo è Calciomercato.com.