Mercato Inter: la nuova strategia di Marotta fa la prima vittima

L''eliminazione dalla Champions League avrà ripercussioni anche sul mercato invernale nerazzurro. Un repentino cambio di idee nelle strategie
12.12.2019 21:07 di Mario Spolverini   Vedi letture

Gli ingranaggi del mercato invernale sono stati oliati, la macchina sta per mettersi in moto. Subito dopo l'arrivo del nuovo anno partirà la solita lotta ai pochi nomi davvero interessante di una finestra per acquisti e cessioni storicamente povera di nomi e con prezzi salati.

Conte attende con ansia il gong per rimpolpare una panchina che già dall'estate scorsa era apparsa corta e che gli infortuni autunnali hanno dimostrato non in linea con le aspettative di una squadra che ambisce a giocarsela fino in fondo.

Fino a qualche settimana fa l'attacco era il terreno più battuto, complice la lunga assenza di Alexis Sanchez che costringe Lautaro e Lukaku agli straordinari, con Sebastiano Esposito unica e ancora acerba alternativa.  E non è bizzarra l'ipotesi che anche  l'eliminazione dalla Champions League  consigli  strategie societarie diverse da quelle ipotizzate.

Secondo la Gazzetta dello Sport nelle ultime ore lo scenario sembra radicalmente mutato. Il possibile rientro del Nino Maravilla dopo la pausa per le festività e la volontà di Politano di non separarsi dal gruppo nerazzurro stanno causando una rapida inversione a U nelle strategie dello staff di mercato interista. 

Giroud, che sembrava un boccone appetitoso e facilmente raggiungibile vista la sua situazione contrattuale e le lunghe permanenze in panchina in questa prima fase della stagione, non scalda più i cuori di Marotta e c. e così con ogni probabilità l'attaccante francese dovrà rinunciare a ritrovare il suo vecchio maestro Conte.. Solo un repentino cambio di idee di Politano potrebbe far tornare di moda in casa Inter il francese campione del mondo.