Mercato Inter, altro atto per il rinnovo di Brozovic: c'è la data dell'incontro

La società nerazzurra vuole prolungare il contratto del centrocampista croato e farne, ancora, un perno della rosa di Simone Inzaghi
23.11.2021 15:00 di Gianfranco Rotondo   vedi letture

Mercato Inter: ci sarà a breve un altro incontro per il rinnovo di Marcelo Brozovic.

Il centrocampista croato, anche in questa stagione, si sta rivelando uno dei punti forti della formazione nerazzurra allenata da Simone Inzaghi e anche nella partita di domenica, contro il Napoli, è stato eccezionale sia in fase di impostazione, si in fase di smarcamento dalla gabbia avversaria, sia in fase di schermatura degli attacchi avversari. Proprio per questo risulta essere un elemento imprescindibile per la rosa interista che quando c'è lui ha una manovra molto più sciolta, veloce e meno elaborata.

Si sa, difatti, che per il croato è appena iniziata una trattativa per provare a rinnovare il suo contratto che andrà in scadenza il 30 giugno del 2022 e, secondo quanto riportato da parte de La Gazzetta dello Sport, già la prossima settimana ci dovrebbe essere un altro incontro decisivo per provare ad avvicinare le parti tra cui c'è ancora distanza per quanto riguarda l'accordo economico. Marotta, nel pre-partita contro il Napoli, si è detto fiducioso per questa trattativa, e nei giorni scorsi lo stesso giocatore, in una chat con il giornalista di Libero, Fabrizio Biasin, ha ammesso a tutti la sua volontà di rimanere un giocatore nerazzurro.

I tifosi interisti si augurano che a breve ci possa essere la fumata bianca e che il croato possa ancora essere un elemento imprescindibile per la rosa nerazzurra. Di sicuro, sempre secondo quanto riportato da parte della 'rosea', l'Inter non si strappa i capelli per i rinnovi di altri calciatori in scadenza di contratto come Matias Vecino, mentre farà il diavolo in quattro per portare a casa quello di Marcelo Brozovic. Anche Inzaghi, dopo i rinnovi di Lautaro Martinez, Alessandro Bastoni e Nicolò Barella si aspetto che ci sia una svolta in tal senso per far in modo che la sua Inter possa rimanere una squadra competitiva anche nei prossimi anni.