Mercato - Colpo di scena! Due big possono lasciare l'Inter: le ultime

I loro contratti sono in scadenza a giugno 2022. Per motivi diversi i destini possono allontanarsi da Appiano Gentile: le ultime
11.09.2021 07:30 di Matteo Gardelli   vedi letture

Un (non così) vecchio adagio calcistico recita: il mercato non si ferma mai. Le ultime indiscrezioni, sull'Inter, confermano come sia più che un semplice modo di dire. Due big, a quanto si raccontano, possono infatti lasciare la società già nei prossimi mesi. I motivi, però, sono differenti.

Il primo è Ivan Perisic. L'esterno croato ha il contratto in scadenza il 30 giungo del 2022, ma sembra che il rinnovo sia lontano (forse sarebbe meglio dire lontanissimo). Ad oggi, infatti, un prolungamento non conviene a nessuno. Perché? Due i motivi. Il primo: l'ingaggio del giocatore è fra i più alti della rosa (parliamo infatti di circa cinque milioni di euro). Il secondo: lo stesso Perisic ha il desiderio di provare una nuova avventura e da parametro zero avrebbe più chances di realizzarla. Un'ipotesi, ripresa da diversi media italiani e stranieri, è quella dell'Herta Berlino. Più complicata invece la pista che lo riporterebbe a Monaco di Baviera dove con il Bayern, durante la stagione in prestito, ha vinto tutto. 

Il secondo big con il contratto in scadenza a giugno è il capitano, Samir Handanovic. Lo sloveno, nei prossimi mesi, spegnerà 38 candeline. Anche lui, se non firmerà il rinnovo, sarà libero a 0. L'Inter però non ha ancora preso una decisione definitiva sullo sloveno. A pesare su questo momento di 'sospensione' c'è infatti la variabile Andre Onana, l'estremo difensore dell'Ajax che, da tempo, è finito nel mirino del direttore sportivo Piero Ausilio e dell'amministratore delegato Giuseppe Marotta. Onana ha ripreso da pochi giorni ad allenarsi e deve ancora scontare due dei nove mesi di squalifica. Ergo: se non giocherà con l'Ajax, la prossima stagione avrà bisogno di ritrovare il ritmo partita. E in tal caso per Simone Inzaghi avere anche Handanovic sarebbe una garanzia.