Inter-Malinovsky, attenzione! C'è il retroscena di mercato

La partita del gioiello dell'Atalanta è stata di quelle importanti. Spunta, in queste ore, quel particolare legato all'ultima sessione di trattative
27.09.2021 14:30 di Gianfranco Rotondo   vedi letture

La partita di sabato del trequartista ucraino dell'Atalanta, Ruslan Malinovsky, è stata di quelle importanti. Non solo il gol, ma giocate decisive – tra cui quella che ha portato al gol del momentaneo vantaggio di Toloi - e occasioni, come quella del palo colpito su calcio di punizione.

Un giocatore che, come riportato dal sito Calciomercato.com, avrebbe potuto cambiare città e non colori, visto che una chiamata da parte dell’Inter alla 'Dea' c’era stata prima di questa finestra di mercato per capire la fattibilità dell’affare e per poterlo inserire in un centrocampo insieme a Nicolò Barella e Marcelo Brozovic  (a tal proposito, clicca qui per scoprire le ultime sul rinnovo del croato). Porte chiuse in faccia, non tanto dalla dirigenza atalantina, che ha dimostrato di vendere a peso d’oro per poi acquistare giocatori validissimi a poco prezzo, ma dalla situazione economica di Suning che, di fatto, ha messo in atto il ridimensionamento visto questa estate con le cessioni di giocatori importanti come Achraf Hakimi al Paris Saint Germain e di Romelu Lukaku al Chelsea.

Malinovsky, continuando in questa maniera, potrebbe diventare dunque l’oggetto del desiderio di molto società europee visto quanto sta dimostrando in campo e con quanta continuità, ma soprattutto che potrebbe trovare la definitiva consacrazione nel calcio e lo status di giocatore di livello importante. Tante big, dicevamo, tra cui però, probabilmente, non farà parte l’Inter che sarà impegnata, la prossima estate, ancora con un'opera di abbassamento dei costi di gestione.