Conte ha fretta ma la società ha bocciato la sua proposta

Conte aveva capito che i rinforzi in attacco avrebbero potuto tardare. Per questo aveva rivolto alla società una richiesta
22.07.2019 18:05 di Mario Spolverini   Vedi letture
Fonte: Libero.it

Le parole di Antonio Conte nell’ultima conferenza stampa hanno sorpreso per la durezza del richiamo alla società. Giocarsi le prime amichevoli di prestigio senza attacco non rientrava tra le eventualità del mister nerazzurro, anche se da uomo di grande esperienza aveva intuito che alcune difficoltà sarebbero state possibili. Proprio a questo riguardo Libero riporta oggi una proposta che Conte avrebbe presentato alla società nella primissima fase di mercato.

Mentre lo staff di mercato era impegnato a massimizzare le entrate dai giovani, il tecnico chiese di soprassedere momentaneamente alla cessione di Pinamonti al Genoa.

Un pit stop che gli avrebbe permesso di avere almeno la giovane punta di Cles in questa prima fase del rodaggio, salvo poi dare il via libera al suo trasferimento  in Liguria qualche settimana più tardi, una volta arrivati i rinforzi richiesti, Ma l’orientamento della società fu diverso, occorreva mettere a bilancio il ricavo di Pinamonti e così la richiesta di Conte non trovò accoglimento.