CdS - Inter, nessuna contropartita nella trattativa Barella. I motivi

Il club nerazzurro avrebbe deciso di non inserire i cartellini di altri giocatori nella trattativa per il centrocampista del Cagliari Nicolò Barella
15.06.2019 20:50 di Giovanni Benvenuto   Vedi letture
Fonte: Corriere dello Sport

Secondo quanto riferito dal "Corriere dello Sport"  l'Inter avrebbe clamorosamente deciso di non inserire più contropartite tecniche nell'affare Barella. I nerazzurri non vorrebbero privarsi a titolo definitivo di alcuni dei profili che fanno gola al Cagliari, come si legge dal noto quotidiano sportivo.

“Mercoledì, Giulini si era visto personalmente con Marotta, che gli ha presentato una nuova offerta, quella che in corso Vittorio Emanuele considerano “l’ultima”: 35 milioni cash più 5 di bonus per una valutazione complessiva di 40. Una cifra che rimane distante rispetto ai 50 milioni richiesti. Questa proposta è stata comunicata giovedì da Ausilio anche a Beltrami, agente di Barella.

L’Inter ha scelto per il momento di non inserire contropartite perché non intende privarsi a titolo definitivo dei giocatori richiesti dal Cagliari (Bastoni ed Esposito; a meno che non vengano supervalutati, trovando un gentlemen agreement per il futuro, o che sia scelta la formula del prestito), mentre l’operazione per Eder (il terzo elemento richiesto dal Cagliari) non è facile da “incastrare” perché c’è di mezzo il Jiangsu. Resta come contropartita (a titolo definitivo) Dimarco, ma è quello che pare interessare meno a Giulini". 

La trattativa per il centrocampista del club sardo continua, con un vertice fissato per la prossima settimana.