Cagliari Inter: quando la spinta arriva da chi non ti aspetti

Cagliari Inter: quando il principio deve essere uguale per tutti

Cagliari Inter: periodo pieno per i nerazzurri che devono assolutamente rimanere concentrati sull’obiettivo. È giunto il momento di parlare di campo e di tramutare in pratica i concetti del tecnico e dell’AD. Nessuno sta più in alto dell’Inter. Nessuno deve essere al di sopra del gruppo che, omogeneo o meno, deve raggiungere il piazzamento in zona Champions. In pratica, si deve per forza onorare professionalmente un impegno. C’è infatti ancora molto da giocare e da dimostrare. Anche per chi vorrà partire per sperare di ottenere delle condizioni favorevoli al passaggio in altro club.

Nel frattempo c’è il Cagliari questa sera. Maran deve fare a meno di diversi fedelissimi, ma i presenti saranno comunque arditi allo stesso modo degli assenti. La loro Champions è la salvezza ed è una lotta molto più dura del previsto. Osservato speciale sarà sicuramente Barella, pronto anche per motivi personali a mostrare le sue qualità. Trasferta insidiosa quindi che non si dovrà minimamente sottovalutare, visto anche il ritmo che le inseguitrici Milan e Roma starebbero mantenendo da un po’. Spalletti sa bene che servirà una prova di squadra di alto livello. Il gruppo appare coeso o quanto meno consapevole del fatto che l’unica corrente da seguire sia quella di pedalare tutti assieme.

Inter San Siro, il sindaco di Milano esprime la sua preferenza

marotta

Il cinismo diabolico di Marotta, Icardi ha abboccato all’amo