Aveva già firmato con l’Inter, “Lippi mi ha rovinato la carriera”

MERCATO INTER – Non sono pochi gli strascichi polemici che Lippi lasciò dopo che se andò dall’Inter. Bergomi, Pagliuca e Simeone sono tornati più di una volta sui rapporti burrascosi che si instaurarono immediatamente nello spogliatoio con l’arrivo dell’ex tecnico della della Juventus. Oggi emerge un altro retroscena, mai conosciuto fino ad oggi. Lo rende noto Matteo Sereni, l’estremo difensore che in quel periodo giocava nell’Empoli.

Nel corso di una lunga intervista al sito Gianlucadimarzio.com, Sereni si è soffermato sul racconto di quanto successe nell’estate del 1999. Il portiere si era messo in ottima luce in Toscana e diversi club gli avevano messo gli occhi addosso tra cui Roma, Inter e Juventus.

(Mercato Inter) Il no di Lippi

La Roma era arrivata a metter sul piatto oltre 30 miliardi, ma l’Inter era alla ricerca del sostituto di Pagliuca e la Juventus pensava al dopo Peruzzi. Sereni racconta che con il suo entourage fu scelto il passaggio all’Inter. Un ricco contratto di 5 anni già prefirmato destinato però a restare carta straccia. Il trasferimento saltò all’ultimo momento per volontà di Lippi che aveva già in mente di portare proprio Peruzzi in nerazzurro.

Sereni vide così sfumare il suo sogno, Restò in blucerchiato per altri due anni prima di fare il salto in Inghilterra, destinazione Ipswich, dove rimase una sola stagione. Ancora oggi Sereni non riesce a trattenere l’amarezza per quell’episodio. “Mi arrabbiai molto, al punto che quell’anno durante una riunione tra capitani e allenatori lui venne da me a chiedermi se ce l’avessi con lui. La mia risposta? ‘Sì, mi hai rovinato la carriera’. Glielo dissi in faccia“.

Fonte Gianlucadimarzio.com
(Mercato Inter)

Tudor Udinese, c’è l’ufficialità: il comunicato del club

primavera 1 mercato inter

Italia Under 17, vittoria contro la Turchia: decisivi Esposito e Moretti