Ausilio Inter, l’attuale ds è sempre più lontano dai nerazzurri

AUSILIO INTER – L’attuale direttore sportivo nerazzurro, Piero Ausilio, sembra vicino all’addio ai nerazzurri. Il suo futuro appare, infatti, segnato, e il diesse sembra si stia defilando sempre di più dall’orbita Inter. Con molta probabilità, Ausilio lascerà il proprio incarico a fine stagione per approdare, forse, alla Roma sostituendo Monchi.

Ausilio Inter, gli indizi che avvicinano l’addio

Due indizi sono una coincidenza, tre indizi fanno una prova. Per lui manca davvero poco che la coincidenza si trasformi in prova. Il dirigente nerazzurro era l’unico assente in tribuna per Inter-Spal e, inoltre, era assente anche nel pranzo tenutosi oggi da Cracco in galleria Vittorio Emanuele con i dirigenti dell’Eintracht Francoforte.

Due assenze che inevitabilmente sembrano certificare ulteriormente l’uscita a fine stagione di Ausilio dall’organigramma nerazzurro. Marotta ha stravolto il piani dirigenziali: le interviste pre e post partita sono diminuite (se non azzerate del tutto) e l’ex dirigente bianconero ha concentrato le attenzioni dei media su di sè.

Ausilio Inter, i nerazzurri hanno provato a prendere Giuntoli

Secondo Kiss Kiss Napoli, prima del rinnovo con il Napoli per altri cinque anni, Cristiano Giuntoli è stato nel mirino dell’Inter. Il club nerazzurro ha pensato a lui per sostituire proprio Piero Ausilio puntando proprio il dirigente ex Carpi. Marotta sta sponsorizzando da tempo Riccardo Pecini, attuale direttore sportivo dell’Empoli e suo braccio destro ai tempi della Sampdoria. Il destino di Ausilio sembra quindi segnato, a meno di ribaltoni dell’ultima ora.

Mercato Inter, Romano: “I nerazzurri cambiano rotta, no a tre affari a zero”

Inter Eintracht Formazioni Ufficiali, Spalletti si affida a Politano e Perisic