Editoriale: All’Inter c’è una nuova religione, la chiamano ‘Piolismo’

15.01.2017 13:45 di Enzo Margiotta   Vedi letture
Il tecnico parmigiano ha conquistato tutti<p>Stefano <strong>Pioli</strong> è l’uomo del momento in casa <strong>Inter</strong>. Il tecnico nerazzurro dopo essere arrivato per tappare un buco di 8 mesi in attesa di <strong>Simeone</strong> si sta rivelando una scelta indovinata oltre ogni aspettativa. Lavorando sulla testa dei giocatori, oltre che sulla tattica, il mister ex <strong>Lazio</strong> ha ridato un’anima a questa <strong>Inter</strong>.</p><p>Oggi per le vie di Milano già si inizia a parlare di <em>‘Piolismo’</em>, si perché la vittoria contro il <strong>Chievo</strong> non ha portato solo i tre punti ai nerazzurri ma anche la convinzione di essere una grande squadra. Un gruppo capace di dominar in lungo e largo l’avversario e che ora può guardare all’obiettivo terzo posto se non anche oltre. In questo momento la prospettiva <strong>Simeone </strong>appare un po’ più lontana per l’<strong>Inter</strong>, dove tutto ruota attorno a Pioli, il presente ma anche il futuro…appare ma lo è?</p>