Dirigenza: fuori Bolingbroke, dentro un uomo di fiducia di Suning

Suning si affida ai suoi uomini più vicini

Con Micheal Bolingbroke sempre più vicino a lasciare l’Inter, la proprietà cinese sta pensando a come riempire la casella che resterà vuota.

L’inglese, che aveva assunto l’incarico di CEO durante la gestione Thohir, sembra essere stato emarginato definitivamente dopo i dissidi interni per la scelta del nuovo allenatore. Ecco che Suning, dopo l’epurazione degli uomini dell’indonesiano, sta pensando di costruire una struttura basata sui propri uomini di fiducia.

Spuntano dunque ora i nomi di Liu Jun e di Ren Jun, che hanno già rivestito in passato ruoli di grande importanza per la crescita delle realtà sportive gestite dalla multinazionale cinese. Per la carica, ovviamente, solo uno dei due la spunterà, anche se resta da capire la tempistica con cui avverrà l’avvicendamento.

Miranda: ”De Boer non avuto tempo, Gabigol fa fatica perche’….”

Adani: ”Inter in grave ritardo, Pioli? Scelto perche`…”