calciomercato inter

Inter, il riscatto di Jovetic può portare a uno scambio con il Siviglia

Inter e Siviglia studiano uno scambio grazie a Jovetic

Il Siviglia è riuscito a imporre all’Inter la formula del prestito con diritto di riscatto per quanto riguarda l’affare Stevan Jovetic. Se il montenegrino avrà dato un importante contributo alla causa degli andalusi, il direttore sportivo degli spagnoli, Monchi, spingerà per la sua acquisizione a titolo definitivo. Un acquisto che costerebbe ben 14 milioni, che il Siviglia dovrà reperire entro il 30 giugno.

Il club spagnolo però potrebbe però pensare a una particolare ipotesi per trattenere il montenegrino. Al Siviglia, sempre tramite un prestito con diritto di riscatto, è arrivato Luciano Dario Vietto, attaccante argentino di proprietà dell’Atletico Madrid. Il prezzo del riscatto di Vietto è di 20 milioni di euro, con il Siviglia fortemente orientato a esercitare il suo diritto. Il classe 1993, che può essere impiegato in tutti i ruoli dell’attacco (centravanti, seconda punta e trequartista) ha collezionato 23 partite, condite da 10 gol e 6 assist tra Liga, Champions League e Coppa del Re.

Ma cosa c’entra Vietto con l’Inter? La risposta è semplice, e riguarda un’ipotesi tutt’altro che campata per aria: l’argentino potrebbe essere acquistato a titolo definitivo e, in seguito, girato ai nerazzurri, per trattenere il montenegrino in Spagna. A quel punto, l’Inter dovrà aggiungere un leggero conguaglio per assicurarsi Vietto.

Si tratta di una semplice ipotesi delle mosse di Ausilio per l’estate, con l’Inter interessata al giocatore argentino, sia per il suo talento e sia per la futura carenza di attaccanti, dopo la partenza di Jovetic e gli addii quasi scontati di Eder e Palacio a fine stagione. Bisogna tenere conto che questa opzione farebbe comodo anche al Siviglia, che non può permettersi di pagare una somma vicina ai 40 milioni di euro per due giocatori, senza effettuare cessioni.

To Top